Se davvero ogni esistenza è guidata dal richiamo di un canto sottile e soave, ebbene qui non si avvertirà l'impeto di Marte, né l'elegante distacco di Apollo, ma solo l'allegra vivacità di chi segue con fiducia le tracce dell'unica mano che tutti e tutto sostiene.

Avendo amato gli studi classici, ecco che la voce nel tempo ha preso le sembianze di una giovane Musa, la decima: Eudòntia, colei che dona una buon sorriso.

Cosa offriamo? Una semplice prospettiva, umana e parziale, per avvicinarsi al mistero della Salute senza trascurare le infinite possibilità, a volte nascoste, ma non inaccessibili della Natura. Che Esiodo, Omero, Ippocrate e Galeno perdonino cotanta sfrontatezza! :-D